Vacanze di Natale Poesie

Il Natale è un momento in cui si sono riempiti di ricordi preziosi dei vostri vicini e cari. La gente viene da molto lontano per trascorrere del tempo con i loro amici e familiari. Un ottimo modo per godere il vero spirito della stagione di quest’anno è ascoltando le linee dolci e semplici di una poesia vacanze di Natale. Due creazioni molto belle poetiche sono riportati di seguito in questo articolo. Raccontate ai vostri genitori o penna giù per una persona dolce e vedere la scintilla di felicità nei loro occhi scintillanti.



Twas The Night Before Christmas

Twas la notte prima di Natale, quando tutta la casa
Non è una creatura si muoveva, nemmeno un topo.
Le calze erano appese al camino con cura,
Nella speranza che San Nicola presto sarebbe lì.

I bambini sono stati tutti accogliente immerso nei loro letti,
Mentre visioni di zucchero prugne ballato nelle loro teste.
E mamma nel suo ‘fazzoletto, ed io nel mio berretto,
Aveva appena sistemati i nostri cervelli per pisolino un lungo inverno di.

Quando si è fuori sul prato sorse un tale fracasso,
Balzai dal letto per vedere cosa stesse succedendo.
Fuori alla finestra ho volato come un lampo,
Tore aprire le persiane e ha vomitato il battente.

La luna sul petto della neve appena caduta
Ha dato il lustro del mezzogiorno agli oggetti sottostanti.
Quando, ciò che ai miei occhi meravigliati dovrebbe apparire,
Ma una slitta in miniatura, e otto renne metallico.

Con un po ‘vecchio autista, così vivace e veloce,
Sapevo che in un momento in cui deve essere St Nick.
Più rapida rispetto aquile suoi corsieri sono venuti,
E lui fischiò, e gridò, e li ha chiamati per nome!

Ora Dasher! ora, Dancer! ora, Prancer e Vixen!
On, Comet! On, Cupido! su, su Donner e Blitzen!
Per la parte superiore del portico! alla sommità della parete!
Ora precipitare via! Dash via! Dash via tutti!

Come foglie secche che, prima al volo uragano selvaggio,
Quando si incontrano un ostacolo, montare al cielo.
Così fino alla casa-top i corsieri che volavano,
Con la slitta piena di giocattoli, e anche San Nicola.

E poi, in un batter d’occhio, ho sentito sul tetto
Il rampante e scalpitare di ogni zoccolo poco.
Come ho disegnato nella mia testa, e stava girando intorno,
Giù il camino San Nicola è venuto con un balzo.

Era tutto vestito di pelliccia, dalla testa ai piedi,
E i suoi vestiti erano tutti macchiata di cenere e fuliggine.
Un fascio di giocattoli aveva gettato sulla schiena,
E sembrava un venditore ambulante, di recente apertura il suo zaino.

I suoi occhi brillavano, come! le sue fossette come allegro!
Le sue guance erano come le rose, il suo naso come una ciliegia!
La sua bocca buffo piccolo è stato elaborato come un arco,
E la barba del mento era bianco come la neve.

Il moncone di un tubo ha tenuto stretto tra i denti,
E il fumo circondava la sua testa come una corona.
Aveva una faccia larga e un po ‘di pancia rotonda,
Che ha scosso quando rideva, come una ciotola di gelatina!

Era paffuto e grassoccio, un diritto elfo allegro vecchio,
E ho riso quando l’ho visto, mio ​​malgrado!
Una strizzatina d’occhio del suo occhio e una torsione della testa,
Ben presto mi ha dato di sapere che non aveva nulla da temere.

Egli non disse una parola, ma è andato dritto al suo lavoro,
E riempito tutte le calze, poi si girò di scatto.
E che il dito da parte del naso,
E dando un cenno del capo, su per il camino si alzò!

Balzò alla sua slitta, alla sua squadra ha dato un fischio,
E via tutti volava come il basso di un cardo.
Ma l’ho sentito esclamare ‘ere, ha guidato fuori dalla vista,
Buon Natale a tutti, ed a tutti una buona notte!
(Autore – Clement Clarke Moore)

An Ode della nascita del nostro Salvatore

In numeri, e questi pochi ma,
Canto tua nascita, Oh, Jesu!
Tu bambino carino, nato qui,
Con disprezzo sup’rabundant qui: Chi per la tua porta principesca qui,
Avevi per il tuo posto
Di nascita, una base
Out-stabile per la tua corte qui.

Invece di inclosures pulito
Di vimini intrecciati,
Invece di mazzolini profumati,
Di narcisi e rose,
La tua culla, regale Stranger,
Come Vangelo racconta,
C’era altro,
Ma, qui, un accogliente mangiatoia.

Ma noi con sete (non cruels),
Con diversi gioielli preziosi,
E giglio lavoro ti vesti
Di clouts, faremo una camera,
Sweet babe, per Te,
Di avorio,
E intonacate rotonda con ambra.

Gli ebrei hanno fatto ti disprezzo,
Ma noi ti divertire
Con glorie di attendere qui
Al momento il tuo stato principesco qui,
E più per amore, di pietà.
Di anno in anno
Ci Te fare, qui,
Un servizio gratuito nato della nostra città.
(Autore – Robert Herrick)

Poesia di Natale per Brothers
Christmas Love Quotes
Fare Ghirlande di Natale
Corona di Natale Storia
Natale in Africa America del
Poesie chi il vero significato del Natale
Divertente film di Natale
Albero di Natale di riciclaggio
Natale In Gran Bretagna
Funny Christmas Songs
Candeliere Centrotavola