Poesie di Natale della

Il Natale è una delle feste più celebri e atteso dell’anno. La gente dimentica tutte le loro miserie e le difficoltà, per godere il mese festivo di dicembre, in cui è nato Gesù Cristo. I bambini attendono con ansia l’arrivo di Babbo Natale per ricevere i regali nelle calze e godersi il delizioso banchetto che attende tutta la famiglia la notte di Natale. Natale è quindi una occasione, che i poeti nel corso degli anni hanno esplorato. I poeti nella loro poesia hanno scritto diverse leggende, storie, credenze e sullo spirito di Natale. Qui vi abbiamo dato alcune poesie così famosi che oggi sono diventati sinonimo di festival e il suo spirito. Così, godetevi queste poesie famose di Natale.



La notte di Natale di Lucy Maud Montgomery è una poesia, in cui la poetessa ci fa viaggiare ai tempi è nato il Signore.

La Notte di Natale
Avvolto era il mondo in un sonno profondo,
In valle e verso il mare cedarn ripida,
E luminoso e benedetto sono stati i sogni del suo sonno;
Tutte le ore di quella notte meravigliosa marea attraverso
Le stelle su sbocciato nei campi di blu,
Una coroncina celeste, a diadema
Il re nella mangiatoia di Betlemme.

Out sulle colline dei pastori laici,
Veglia, che non è mai un agnello possano interferire,
Umile e puri di cuore sono stati;
Così è stato dato loro di sentire
Harpings Marvellous strani e chiaro,
Così è stato dato loro di vedere
Gli araldi della natività.

Nel dim-illuminato stabile la madre mite
Guardato con occhi santi di suo figlio,
Cullati lui vicino al suo cuore e sorrise;
Kingly viola né corona che aveva,
Mai un intrappolamento della regalità;
Ma Maria ha visto che il bambino testa
Con un alone sottile è stato ghirlande.

Speechless la sua gioia mentre lo guardava là,
Dimentico del dolore e del dolore e cure,
E ogni pensiero nella sua anima era una preghiera;
Mentre sotto la cupola del cielo del deserto
I re d’Oriente da lontano si avvicinava,
E la grande stella bianca che era guida a loro
Reparto Kept o’er la mangiatoia di Betlemme.

Questo è uno dei poemi più antichi poche di Natale che abbiamo oggi. Scritto dal maggiore Henry Livingston Jr., in cui il poeta ha descritto la scena, la notte prima di Natale, quando tutti attendono con ansia per Babbo Natale.

‘Twas la notte prima di Natale
o per conto di una visita da San Nicola
‘Twas la notte prima di Natale, quando tutta la casa
Non è una creatura si muoveva, nemmeno un topo;
Le calze erano appese al camino con cura,
Nella speranza che San Nicola presto sarebbe lì;

I bambini sono stati tutti accogliente immerso nei loro letti,
Mentre visioni di zucchero prugne ballato nelle loro teste;
E mamma nel suo ‘fazzoletto, ed io nel mio berretto,
Se solo si stabilì per pisolino un lungo inverno, la

Quando si è fuori sul prato sorse un tale fracasso,
Balzai dal letto per vedere cosa stesse succedendo.
Fuori alla finestra ho volato come un lampo,
Tore aprire le persiane e ha vomitato il battente.

Robert Frost è uno dei più famosi poeti inglesi, che ha scritto numerose poesie e ritratto di una vita realistica nelle sue poesie. Gli alberi di Natale è una poesia di tale famoso.

Alberi di Natale
La città si era ritirato in se stesso
E ha lasciato finalmente il paese a paese;
Quando non è tra i vortici di neve vengono a trovarsi
E turbini di foglie non ancora prevista, ci ha guidato
Un estraneo al nostro cortile, che sembrava la città,
Eppure, ha fatto in modo che non vi paese in
Si sedette e aspettò fino a che non ci tirò fuori
A-abbottonarsi cappotti per chiedergli chi fosse.
Ha dimostrato di essere la città venire di nuovo
Per cercare qualcosa che aveva lasciato alle spalle
E non poteva fare a meno e mantenere il suo Natale.
Mi ha chiesto se volevo vendere i miei alberi di Natale;
I miei boschi – i balsami giovani abeti come un luogo
Dove le case sono tutte le chiese e hanno guglie.
Non avevo pensato a loro come alberi di Natale.
Dubito che sono stato tentato per un attimo
Per vendere i loro piedi per andare in auto
E lasciare il pendio dietro la casa tutta nuda, dove il sole splende ormai non più caldo della luna.
Non vorrei farli lo sa se ero.
Ancora più Non vorrei tenere i miei alberi, tranne
Come gli altri a mantenere o rifiutare per loro,
Al di là del momento di crescita profittevole,
La prova da tutto ciò che deve venire a mercato.
Ho indugiato così tanto con il pensiero di vendita.
Quindi se da cortesia sbagliato
E la paura di sembrare breve di parola, o se
Dalla speranza di udito di ciò che era mio,
Ho detto, non ci sono abbastanza per essere vale la pena.
Mi potrebbe presto dire quanti avrebbero tagliato,
Tu me li guardare oltre.

Si poteva guardare.
Ma non aspettatevi ho intenzione di lasciare che li avete.
Pascolo che in primavera, un po ‘in gruppi troppo vicino
Che lop vicenda di rami, ma non pochi
Piuttosto solitario e con rami uguali
Tutto tondo. Quest’ultimo annuì Sì,
Oppure si fermò per dire un po ‘di più bella sotto uno,
Con la moderazione di un acquirente, che avrebbe fatto.
Lo pensavo anch’io, ma non era lì per dirlo.
Salimmo il pascolo a sud, attraversato,
E scese a nord.
Ha detto, Mille.

Un migliaio di alberi di Natale – a quale testa?

Si sentiva un po ‘bisogno di rammollimento che per me: Un migliaio di alberi sarebbe venuto a trenta dollari.

Poi sono stato certo che non avevo mai inteso
Per lasciarlo li hanno. Non mostrare mai sorpresa!
Ma trenta dollari sembrava così piccola accanto a
L’estensione dei pascoli che dovrebbe togliere, tre centesimi
(Per questo era tutto quello che capito a testa),
Tre centesimi così piccole accanto gli amici dollaro
Dovrei essere iscritto entro un’ora
Sarebbe pagare in città per gli alberi buoni come quelli,
Regular sagrestia-alberi Scuole Domenicali interi
Potrebbe appendere sufficiente a far fuori abbastanza.
Un migliaio di alberi di Natale che non sapevo di avere!
Vale tre centesimi in più per dare via a vendere,
Come può essere dimostrato da un semplice calcolo.
Peccato che non ho potuto gettare uno in una lettera.
Non posso fare volendo potrei mandare uno,
In che desiderano con la presente un Buon Natale.

Questa è una poesia meravigliosa e magica, che è stato prelevato dal racconto di Louisa May Alcott, Un sogno di Natale, e come si è avverato.

Per Natale marea è qui
Dalla nostra casa felice
Attraverso il mondo ci aggiriamo
Una settimana in tutto l’anno,
Fare inverno primavera
Con la gioia che portiamo
Per Natale-marea è qui.

Ora la stella orientale
Shines da lontano
Per accendere i più poveri a casa;
Cuori caldo crescere,
Regali fluire liberamente,
Per Natale-marea è venuto.

Ora gli alberi gay salire
Prima di giovani occhi,
Abloom con allegria tentazione;
Blithe voci cantare,
E campane spensierate anello,
Per Natale-marea è qui.

Oh, felice carillon,
Oh, benedetto tempo,
Questo ci attira tutti così vicino!
Benvenuto, caro giorno,
Tutte le creature dicono,
Per Natale-marea è qui.

Cattolica Natale Preghiere
Natale in Iraq
Centrotavola di Natale Fiore
Decorazioni di Natale Bow
Legend of the Magi
Poesie di Natale Amore
Preschool Christmas Songs
Natale Spoletta candele centrotavola
Divertente film di Natale
Christmas In Russia
Vigilia di Natale Film